La Tribù Akuna Matata

Il delirio dell’Onda Arancio…

La strada è il nostro palco !!

Tutto diventa Show in uno…

Per le vie e le  piazze la tribù crea  un fiume in piena di felicità ,il pubblico insieme ai percussionisti danno vita a un corteo di gioia , che come apoteosi ha un gran finale.

Sound energico e positivo dato dalle percussioni itineranti, è un carnevale caraibico!

Pura energia ,una vera o propria “Onda Arancio” che coinvolge !!

Show unico nella sua interezza, il pubblico è dentro lo  spettacolo.

Giocolando

La Tribù e gli artisti di strada (compagnia Matrioska in Frack)

La strada è la giusta scenografia di questo Show , La Tribù con il suo incessante ritmo  accompagna le  performance degli Artisti di Strada della compagnia Matrioska in Frack, performer ,giocolieri ,trampolieri ,funamboli e artisti creativi della strada ,che sapientemente intrattengono il pubblico con l’antica arte circense ,divertendo  e cinvolgendo il pubblico nello Show. Tutto a ritmo dei tamburi Akuna Matata

 

Carnival

La Tribù e le “Machaco Mulatas”

 E’ Carnevale ..con i suoi colori , la sua magia ,per le strade e per le vie..

Lo Show consiste nella sfilata dei percussionisti suonando e dal corpo di ballo “Machaco Mulatas”, bellissime ballerine brasiliane in costume tipico del carnevale di Rio de Janeiro che ballano incessantemente trascinando tutto il pubblico in una Grande Festa e in un corteo di felicità e di colori…

Seminario – Lo Xequerê, storia, costruzione ed impiego

13 Aprile 2013 presso Controchiave, Via G. Libetta 1 (Roma)

Il seminario verterà su tutti gli aspetti tecnici ed artistici legati ad uno dei più interessanti strumenti a percussione di origine africana, lo Xequerê (anche noto come Abê, in inglese Shekere, nell?ortografia Oruba Sekere), consistente in una zucca (cabasa) essiccata con un?impugnatura ad una delle estremità, e rivestita da una rete, o maglia, di perline.

Tra le varie attività che propone Akuna Matata abbiamo affrontato l’organizzazione di seminari sulla musica brasiliana e in particolare nell’anno 2007 un incontro con Boça Rum primo repinique della Escola de Samba De Mangueira organizzato alVillaggio Globale.

In quella occasione è stato possibile riunire per la prima volta quasi tutte le Scuole di Samba Italiane che partecipano al progetto di Sambitalia, grazie anche all’aiuto dato di una nostra carissima amica Nadia Cancilia cantante e percussionista di musica brasiliana che ci ha messo in contatto con questo importante ritmista di Rio de JaneiroAkuna Matata ha poi curato un video-didattico descrittivo delle attività svolte in quella intensissima giornata di Samba dove hanno partecipato piu di un centinaio di percussionisti provenienti da tutta Italia.

Laboratori di percussione per bambini dagli 8 ai 13 anni

L’associazione Culturale Akuna Matata svolge corsi e laboratori di percussioni per tutte le età.
Impara con noi il linguaggio delle percussioni!

Questa è una proposta didattica che ha lo scopo di far interagire bambini di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, in un laboratorio di gioco ritmico, nel qual eimpareranno a suonare in gruppo ed in maniera coordinata le percussioni brasiliane.

Frequentando il laboratorio si userà un metodo di studio per il riconoscimento delle frasi ritmiche da suonare.

Utilizzando ad esempio semplici frasi di canto corale (chiamata-risposta) e brevi performance di body-percussion (suonando con il corpo) si uniranno le esperienze sonore e ritmiche in un unicopercorso didattico per arrivareall’esecuzione di brani suonati con le percussioni.

Verranno altresì proposti degli esercizi elementari di indipendenza ritmica sulla base del passo di marcia, attività che favorisce un’interiorizzazione delle figure ritmiche e conoscenza del corpo.

Naturalmente gli strumenti usati saranno di dimensioni proporzionate all’uso da parte dei bambini.
In sostanza il “laboratorio per bambini” non è altro che un percorso parallelo a quello per gli adulti con particolare attenzione ad un approccio più leggero e giocoso per l’apprendimento delle frasi ritmiche e delle tecniche percussive.

Il laboratorio avrà la durata di 2 ore divise in 2 o 3 lezioni della durata variabile da 40 a 60 minuti per sezione a seconda delle esigenze di apprendimento (es. 2 lezioni da 1 ora oppure 3 lezioni da 40 minuti).

Durante lo svolgimento dell’intero corso sarà possibile prevedere alcune lezioni dedicate espressamente alla conoscenza della cultura brasiliana in generale trattando temi relativi a: storia del Brasile; canto; ballo; cucina e naturalmente attraverso l’ascolto di vari stili ed espressioni musicali.

Per favorire lo studio e l’apprendimento degli allievi sarà messo a disposizione delmateriale didattico audio-video.

Il Laboratorio per bambini ha durata di 2 anni e sarà finalizzato allo studio ed all’esecuzione dei seguenti stili musicali:Batucada e Samba-Reggae.

Il corso così strutturato ha diverse finalità educative tra cui quella di migliorare la capacità espressiva, accrescere la conoscenza di se e del gruppo attraverso l’uso di linguaggi sonoro-ritmici e diffondere la conoscenza della cultura brasiliana.

Alla fine dell’anno sarà possibile racchiudere in un saggio finale le esperienze fatte durante il laboratorio permettendo ai bambini che hanno frequentato il corso di esibirsi in una vera e propria performance dal vivo esprimendo le loro acquisite capacità ritmiche. Il saggio finale sarà video-documentato per verificare il lavoro svolto ed avere un simpatico ricordo dell’esibizione.

PIANO DIDATTICO: Laboratori per bambini 8-13 anni

L’obbiettivo principale del laboratorio è portare il bambino all’integrazione nel gruppo ed all’esecuzione di ritmi in movimento mediante attività divertenti e formative al tempo stesso.

L’attività musicale è collettiva e mira, oltre che a tradurre l’esperienza in apprendimento, a contribuire allo sviluppo delle sue capacità intellettive e creative ed all’affinamento delle sue facoltà psico-motorie.

Fondamentale è il fare prima attraverso il corpo ed arrivare poi allo strumento musicale, con un’approccio “fisico” alla musicalità che facilita l’interiorizzazione di ritmi e melodie. Coinvolgendo voce ed espressione corporea nell’apprendimento dei ritmi si accresce la consapevolezza della relazione tra mente e corpo, percussione e danza.

Insieme si incominciano a riconoscere le linee ritmiche, le frasi musicali e le cadenze, imparando ad ascoltarsi nel gruppo e ad ascoltare gli altri, “lavorando” in sinergia per raggiungere risultati sempre migliori. Nel corso dell’anno verranno eseguiti ritmi via via più articolati fino all’esecuzione di una vera performance.

Il corso si struttura sui seguenti punti:

– Cenni generali di teoria
Si parte dalle nozioni essenziali per affrontare il solfeggio ritmico che presto verrà fatto sul movimento ritmico dei piedi (passo di marcia)

– Tempo e ritmo di base 
Mediante il sillabismo ed il movimento del corpo che fa da metronomo, si codificano il ritmo di quattro quarti e le scansioni ritmiche presentate

– Giochi ritmici su movimenti ritmici
Un modo divertente per interiorizzare le basi del solfeggio, mediante la coordinazione di mani, piedi e voce (Body Percussion).

– Tecniche di base degli strumenti usati
Utilizzando tamburi di idonee dimensioni, se ne imparano le tecniche, prima da fermi, poi in movimento.

– Musica d’Insieme
Si lavora alla creazione di un piccolo show itinerante, del quale i bambini daranno un saggio alla fine del corso.

Laboratori per ragazzi ed adulti

L’associazione Culturale Akuna Matata svolge corsi e laboratori di percussioni per tutte le età.
Impara con noi il linguaggio delle percussioni!

 Le lezioni sono tenute dai docenti: Diego LucantoniMichele Accardo e vengono suddivise in tre parti:
– Solfeggio Ritmico in sincronia con il movimeno dei piedi; 
– Lezione di tecnica dello strumento (divisi per sezione);
– Lezione di Musica d’insieme.

Piano didattico

  1° Biennio – base

Si tratta di una fase introduttiva in cui al posto del tradizionale solfeggio ritmico si userà un nuovo linguaggio-metodo di studio per il riconoscimento delle frasi ritmiche da assimilare-suonare. Le lezioni saranno così strutturate:

Parte Introduttiva
Accenni teoria musical; Studio del movimento e dei passi “base”

Parte 1
Voce + movimento in sincronia;  Beat-Box; Body-Percussion

Parte 2
Approccio con gli strumenti; Studio della tecnica dei vari strumenti
a percussione; Esecuzione in movimento; Studio degli arrangiamenti delle
varie Sezioni ritmiche; Esecuzione dei ritmi con tutto l’Ensemble di percussioni

Parallelamente all’apprendimento dei ritmi da eseguire s’inizierà ad avere unapproccio con i vari strumenti a percussione soprattutto di derivazione Afro-brasiliana. Per la conoscenza degli strumenti durante l’anno accademico saranno messe a disposizione degli allievi delle schede multimediali (descrizione e origine, video musicali relativi al loro uso tipico).

In seguito saranno affrontate le varie tecniche per ogni singolo strumento, dapprima semplicemente stando fermi, poi imparando a eseguire gli stessi ritmi-frasi in movimento o in semplici coreografie (anche in questo caso saranno a disposizione dell’allievo supporti audio-video e spartiti).

Il passo successivo sarà quello di studiare lo strumento all’interno di una sezione ritmica e quindi di assimilare le diverse forme d’arrangiamento-esecuzione (qui sarà curato soprattutto l’ascolto-esecuzione dei vari stili dello stesso genere).

Tutto questo processo introduttivo dovrà portare l’allievo a essere in grado di suonare con una tecnica e preparazione adeguata nell’Ensemble di percussioni itineranti capace di effettuare movimenti-coreografie in sincronia con gli altri.
Per i primi 2 anni d’attività di studio si eseguiranno solo i ritmi di: Samba-BatucadaSamba-Reggae.

2° Biennio – approfondimento

Seguendo lo stesso svolgimento didattico del primo biennio (parte introduttiva, parte 1 e parte 2), lo studio continuerà con l’apprendimento e l’esecuzione di altri ritmi tipici brasiliani e non come:

Maracatù
Maculele
Afoxe Ile-Aje
Bajao, Partido Alto, Frevo
Funky e Jungle Beat

Gemellaggi

In questa sezione i gemellaggi degli Akuna Matata con alcune scuole di samba Europee:

Combe Capelle – Valencia

Gemellaggio Roma-Valencia con i Combe Capelle, nel cuore della Garbatella durante la Festa della Cultura del 2010.

https://www.youtube.com/watch?v=vjAGJagDhCY

Sambalegria – Parigi

Doppio gemellaggio Roma-Parigi con i Samb’Alegria, a Roma (Garbatella) durante la Festa della Cultura del 2012 e a Parigi per le vie del centro nella sfilata multicolore in occasione del rinomato Carnival De Paris 2013.
facebook.com/BateriaSambAlegria

 

 

 

 

 

LA TRIBU’

Il progetto “Akuna Matata” nasce nel 2003, riscuotendo da subito grande consenso nella sua forma iniziale di esperimento  “future-primitive”,una fusione ,cioè tra tribalità acustiche e musica elettronica in uno spettacolo musicalmente all’avanguardia  con l’accostamento di proiezioni di video originali sincronizzati a basi “tribal”.

Successivamente nel 2004 , l’organico cambia e nasce l’esigenza e  l’idea di realizzare uno show itinerante ispirato alle sfilate in strada come viene fatto  in Brasile nel periodo del carnevale .

In aggiunta all’aspetto musicale itinerante, viene dato lustro all’esecuzione di coreografie con un forte impatto scenografico ;quindi oltre all’impatto acustico viene aggiunto quello visivo.

La teatralità entra dunque negli spettacoli itineranti di strada e non…

Uno di questi  è la “tribù delle scimmie “ dove tutti indossano  un originalissimo costumi da scimmia; questa idea vuole essere  un richiamo ancestrale alle origini dell’uomo ed ai suoi primi gruppi sociali, quando già nei primi branchidi rpimati in tambureggiare con un bastone su di un tronco cavo e lo sbattere i piedi per terra erano manifestazione di condivisioni emotiva che si possono considerare come la nascita della danza e della musica.

Dal 2005 in collaborazione con la tribù  ,spesso  negli spettacoli si aggiungono diversi performers : giocolieri, trampolieri ,mangiafuoco ,fachiri ,ballerine brasiliane e danzatori di capoeira.

Dal 2008 la Tribù ha cominciato a fare attività correlate al mondo delle percussioni ,quali laboratori  e stage di  percussioni itineranti per adulti e bambini  e Team Building  , in risposta anche  alle tante  richieste di far parte della Tribù.

Nel 2009 iniziano  le collaborazioni internazionali..e i gemellaggi …con  realtà simili e non.

E’ l’unione delle diversità .. la forza per andare avanti.

Ognuno che  fa parte della tribù porta il suo valore aggiunto e la sua esperienza, il suo bagaglio culturale che diventa tesoro per tutti.

Lo spettacolo ,la formazione ,l’interazione con altre realtà, sono parte integrante e fondamentale delle nostre attività ,il senso di Tribù in questo si rafforza e diventa più evidente ,con la sempre più forte presenza sul territorio.

Dal 2018 nasce Produzioni Musicali Akuna Matata, un nuovo progetto impegnato  in  attività di creazioni musicali ,video e organizzazione di eventi.

CHI SIAMO

Tribù Akuna Matata

Il progetto “Akuna Matata – La Tribù delle Scimmie” nasce nel 2003, e riscuote da subito grande consenso nella sua forma iniziale di esperimento “future-primitive“, una fusione, cioè, tra tribalità acustica e musica elettronica in uno spettacolo musicalmente all’avanguardia con l’accostamento di proiezioni di video originali sincronizzati a basi “tribal“.

Successivamente nel 2004, l’organico di sei elementi cresce con l’idea di realizzare uno show itinerante, ispirato alle sfilate del carnevale di Rio. Attualmente la batteria di percussioni è costituita da 18 elementi, organizzati in sezioni ritmiche che formano una vera e propria orchestra diretta dal “mestre di bateria”.

In aggiunta all’aspetto musicale il Samba Enredo (così viene definita la sfilata itinerante tipica del Carnevale di Rio) avviene compiendo diverse coreografie; l’aspetto scenografico, quindi, non viene trascurato e all’indubbio impatto acustico viene aggiunto quello visivo, grazie al costume teatrale da “scimmia” indossato da tutta la batteria.

L’idea di “tribù delle scimmie” è un richiamo ancestrale alle origini dell’uomo ed ai suoi primi gruppi sociali, quando già nei primi branchi di primati il tambureggiare con un bastone su di un tronco cavo o lo sbattere i piedi per terra erano manifestazioni di condivisione emotiva che si possono considerare come la nascita della danza e della musica.

In aggiunta ai componenti della batteria, spesso negli spettacoli si aggiungono diversi artisti: giocolieritrampolierimangiafuocofachiriballerine africane o brasiliane (con i loro costumi tipici), barman acrobatici, gladiatori romani e capoeristi.

 

Associazione e statuto

L’Associazione apolitica indipendente non avendo fini di lucro, ha per oggetto i seguenti scopi:

Diffondere e ampliare la conoscenza della cultura musicale e artistica in genere, attraverso contatti fra persone, enti e associazioni.
Allargare gli orizzonti in campo artistico trasmettendo l’amore per la cultura musicale e delle arti come un bene per la persona e un valore sociale.
Proporsi come luogo d’incontro e di “aggregazione” assolvendo alla funzione sociale di crescita umana e civile.
Inoltre, per quanti socialmente svantaggiati, porsi come sostegno attraverso la promulgazione di attività specifiche.
Organizzare e promuovere convegni, dibattiti, seminari di studio e approfondimento, corsi e manifestazioni.
Promuovere e attuare direttamente la creazione di pubblicazioni e sussidi audiovisivi di ogni genere.
Sviluppare I’attività di studio, ricerca e assistenza nel proprio settore di attività e in altri analoghi e affini.
Promuovere e curare direttamente a indirettamente la redazione e I’edizione di libri, testi, dispense, notiziari e indagini.
Farsi promotrice avanti qualunque ente pubblico a privata, a intraprendere e gestire direttamente o tramite terzi, di qualunque iniziativa finalizzata al conseguimento degli scopi dell’associazione.
Coordinare le proprie attività con quelle di altre associazioni, di singoli ricercatori anche a livello internazionale.
Collaborare e aderire a qualunque ente pubblico a privata, locale, nazionale a internazionale, nonché ad organismi, movimenti ed associazioni coi quali condivida gli scopi istituzionali.

L’associazione potrà svolgere inoltre ogni attività patrimoniale, economica e finanziaria che ritenga necessaria, utile a comunque opportuna per il raggiungimento dei propri scopi.
Ai fini delle sue attività I’associazione potrà accedere e ottenere ogni contributo pubblico o privato, nonché stipulare convenzioni e contratti con enti di qualsiasi natura e in particolare con lo Stato, le regioni e le province e gli altri enti pubblici territoriali.